21 marzo 2017

Non potevo non essere nella voglia di respirare a tutto pieno. Una primavera sgangherata come la ruota della bici infranta da cartone animato. Non potevo non esserci nella riflessione di quanto possa essere dura la vita della strada, la precarietà della strada, la polvere della strada, la mancanza di acqua della strada. Pensavo mentre cammino, a come rendere meno polverosa la strada a chi ha fatto di questo una scelta di vita. Dignitosa nelle unghie grattate dallo sporco e rifinite con smalto delicato,  nel voler distinguere la nullafacenza dalla creatività. Aprire porte, spalancare porte, aprire case, aprire spazi, un mondo nuovo e libero aperto, come questo cielo pieno di aria, perché nessuno possa sentirsi escluso dalla possibilità di scegliere una vita diversa dal possesso, dal mio dal tuo, dai soldi, tanti soldi, no … pochi soldi ma tanto cielo, cibo e acqua per lavarsi, un giaciglio per recuperare le forze e ripartire nella libertà. Un sogno da 21 marzo.

009
????????????????????????????????????

Cosa credi

Non è che ogni volta che ti imbatti in una persona puoi pretendere di farle cambiare strada. Tutto quello che c ê prima rivendica un posto, una storia che non ti appartiene e di cui non fai parte. Ê solo una questione di tempi? Il prima ha più valore, più peso o puoi sperare che anche il dopo con te assumerà esso stesso un peso. Per ora puoi solo guardare il muto e oscuro prima.

002-copia
????????????????????????????????????

Outfit

Più che davanti all’armadio dire :”Cosa mi metto oggi?” Io dico: “Cosa voglio essere oggi?”. Questa foto è rubata e tagliata, rappresenta un po’ di cose che mi piacciono relativamente all’articolo e precisamente: il divano in pelle con le borchie, molto vintage, che forse un giorno sarò in grado di possedere, una sciarpa a righe ed io adoro le sciarpe, un paio di gambe lunghe e magre, che non ho.

La domenica … Una domenica

Non so quando una domenica tornerà ad essere la domenica. Porto avanti la mia una domenica come se potesse essere la domenica . Oggi l’ ho fatto. E dopo il tonno fresco alla piastra una dormitina sul plaid in un grande parco ci sta bene come la domenica. Fa ancora freddo per la nuvola che copre il sole di carnevale.